Araldo Lomellino

scheda | documenti

LuogoVigevano
Durata dal 1900
Periodicitàsettimanale

Nel primo numero dell'anno 1900 L'Opportuno, il bollettino della diocesi di Vigevano, cambiò il titolo della propria testata in quello di "L'Araldo Lomellino". Alla guida della nuova testata fu Sisto Ferraris e mantendo la pubblicazione quindicinale. Subito dopo il cambio del nome arrivò anche il sottotitolo "giornale democratico e cristiano". I redattori del foglio, sin dal primo numero, si posero l'obiettivo di difendere il cattolicesimo tenendosi però distanti dalle polemiche. Durante la seconda guerra mondiale, la redazione del bollettino subì una sospensione dall'8 settembre 1943 al 25 maggio 1945, per poi proseguire ininterrottamente l'attività editoriale fino ai giorni nostri.