La Grana

scheda | documenti | immagini

Sottotitolo Portavoce della Brigata Valle Grana Paolo Braccini
LuogoPradleves, val Grana
Durata I, n. 1, dicembre 1944
Periodicitàirregolare
Formato32x22cm

Nel dicembre del 1944 la Brigata "Paolo Braccini", nell'organico della I Divisione G.L. di stanza in val Grana, su iniziativa di Livio Bianco stampa "La Grana", sulle cui pagine lo stesso Bianco scriverà firmandosi "Piantagrane". Commissario della I Divisione, egli è autore dell'articolo d'apertura del giornale,"La nostra valle", luogo d'azione per la "Banda Italia Libera" nei due distaccamenti di S. Matteo e dei Damiani. Nelle facciate, allestite con cura ed eleganza, uno spazio è dedicato al necrologio per Fulvio Arlaud, caduto durante il rastrellamento di novembre, e uno al racconto ironico "L'offensiva dei padri", dove ad essere beffeggiati sono i genitori ansiosi di dissuadere i figli dall'aderire alle file partigiane. Interessanti attestazioni dell'eterogenea parlata delle truppe azioniste sono l'inno della Brigata, fino ad allora "costituito solo dalla canzone, in piemontese, della V Banda", e la nota linguistica, in dialetto, "Parola e controparola".

Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia, Milano

Istituto Piemontese per la Storia della Resistenza e della Società Contemporanea "Giorgio Agosti", Torino