Il Risveglio

scheda | documenti

Sottotitolo Organo della concentrazione antifascista
LuogoBrescia
Durata aprile 1943-luglio 1943

Il giornale, scritto e stampato a Brescia, è uno dei più precoci fogli calndestini (che tra l'altro in gran numero si chiameranno poi così, per quanto nessuni rechi però il sottotitolo "Organo della concentrazione antifascista"), vedendo infatti la luce già nel marzo del 1943: ma i numeri saranno poi soltanto tre (il secondo ad aprile, l'ultimo a luglio). Nonostante apprezzamenti al Partito d'Azione, il periodico non è espressione di nessun partito, e anzi auspica il contributo della borghesia e del classe intellettuale. Di rilievo, nella seconda pagina di tutti e tre i numeri, lo spazio per messaggi cifrati inviati a gruppi di antifascisti.